Regolamento Sportivo Rally Slot 2019

Prove Speciali : (abbreviate anche in P.S.) sono i tratti cronometrati la cui somma darà la classifica finale, non devono essere piste fisse o già utilizzate prima della gara , devono essere dotate di presa Magic a norma ANSI, devono essere alimentate singolarmente e prevedere un sistema di cronometraggio autonomo. Le Prove Speciali (P.S.) non possono assolutamente essere provate prima del rally. Ogni speciale deve avere dei regolatori di tensione in modo da dare la possibilità al concorrente di poter variare la tensione in pista da 10 fino a 16 volt. Le tensioni inferiori a 12 volt sono esclusivamente utilizzabili nella categoria Legend.

Le P.S. possono essere di quattro tipi:

  1. Ad Anello : Percorso tipo Super Speciale , chiuso e su cui si possono disputare al massimo tre giri. Si può inserire un incrocio di corsia per poter avere un secondo passaggio diverso, allungando di fatto la speciale stessa. Per ogni rally può esistere una sola speciale di questa tipologia.
  2. circuito anello rally slot car
  3. In Linea : con una partenza ed un arrivo non coincidenti. Consigliabile usare incroci di corsia per simulare le traiettorie.
  4. circuito in linea rally slot car
  5. Con Ritorno : rispecchia la speciale in linea con l’aggiunta di un ritorno nella parte finale , in modo da raddoppiare la lunghezza della speciale sfruttando anche l’altra corsia. In questo caso la partenza e l’arrivo coincidono.
  6. circuito con ritorno rally slot car
  7. Con Doppio Ritorno : rispecchia la speciale in linea con l’aggiunta di due ritorni , in questo caso l’intero sviluppo può essere percorso non più di due volte nella stessa speciale.
  8. circuito con doppio ritorno rally slot car

SHAKEDOWN

È una prova speciale a parte o un tratto di una speciale del rally, sulla quale si possono compiere un certo numero di passaggi, al fine si settare al meglio la vettura per la gara. Durante lo svolgimento dello “shakedown” l’assistenza e libera, si può quindi intervenire sulla vettura. Il tratto adibito a tale scopo deve rispecchiare il più possibile la tipologia del fondo della gara.

VERIFICHE

Dopo lo Shakedown e l’eventuale assistenza le vetture devono essere portate nel parco verifiche, dove verrà controllata la loro conformità al regolamento tecnico, quindi verranno messe in parco chiuso dove non potranno più essere toccate. Le verifiche possono essere eseguite dalla C.T. sia prima dell’inizio della gara che dopo, inoltre qualsiasi concorrente può richiedere la verifica di un’altra vettura se ritiene non rientri nei parametri regolamentari . La richiesta va fatta al direttore di gara previo pagamento di Euro € 5,00 ; nel caso venisse riscontrata la scorrettezza il concorrente in torto dovrà versare pari somma a rimborso e subirà le eventuali penalizzazioni previste dal regolamento. In caso di esito negativo del ricorso , la tassa pagata dal richiedente resta all’organizzazione.

TEMPI P.S.

Le Prove Speciali sono montate dall’organizzazione ed il cronometraggio viene effettuato con fotocellule (start e stop) o con altri sistemi di cronometraggio. La precisione di tali sistemi deve essere almeno al decimo di secondo, ma è consigliata al centesimo di secondo. Prima della partenza del primo concorrente l’organizzazione potrà effettuare un giro di “prova contatti” con vetture “apripista”.

PARCO CHIUSO

Dopo le verifiche pre-gara e dopo i vari parchi assistenza le auto saranno riordinate dal giudice di gara e verranno messe in parco chiuso. E’ assolutamente vietato compiere interventi e riparazioni sulle auto in regime di parco chiuso o fuori dal parco assistenza. A chi contravverrà a tale regola verrà assegnato il tempo imposto nella prova speciale successiva all’intervento, come se ci fosse stata una “assistenza veloce”. Le vetture a gruppi lasceranno il parco chiuso per trasferirsi sulle varie speciali dove una per volta affronteranno il tratto cronometrato. Anche durante questo trasferimento non è possibile intervenire sulle vetture se non per controllare spazzole e gomme all’inizio di ogni speciale.

RIORDINO

Durante il rally possono essere effettuati uno o più riordini, in base alla conformazione della gara, durante i quali verrà fatto un riordino in base alla classifica dei tempi , l’ordine con cui le vetture usciranno dal parco chiuso sarà preso come ordine di partenza per la tappa successiva.

PARTENZE

Fino al primo riordino, le vetture partiranno con l’ordine dell'attuale classifica di campionato. Dopo i riordini invece , si partirà per la tappa successiva seguendo l’ ordine della classifica provvisoria della gara e così via per le altre tappe del rally .

ASSISTENZA

I gruppi di vetture che finiscono la prima serie di P.S. (o tappa), prima di entrare in parco chiuso possono passare per il parco assistenza, nel quale per un periodo di 4 minuti si può intervenire sulla vettura, sempre ovviamente in linea con il regolamento tecnico. Questo periodo deve servire per riparare eventuali danni o cambiare assetti o pulire la meccanica nelle gare a fondo sporco. Non si potrà in nessun caso sostituire il motore, il telaio e la carrozzeria che se danneggiati andranno riparati. Nel caso venisse superato il tempo massimo di assistenza, ci sarà la possibilità di prolungare l’assistenza , ma ci verrà applicata una penalità di 1 secondo ogni 10 secondi di ritardo. Nel caso di impossibilità di impossibilità a partecipare alla P.S. successiva , verrà assegnato il tempo imposto con la formula Super Rally. Tra le P.S. senza assistenza , gli unici interventi sulle auto potranno essere di pulizia e assetto contatti striscianti.

GUASTO

Se un concorrente non termina la prova per un qualsiasi problema all’auto gli viene assegnato un tempo in base alla formula del Super Rally. Alla fine della P.S. e dopo aver svolto il proprio ruolo di commissario, il concorrente potrà effettuare un’ assistenza veloce di 1 minuto, per la sostituzione o la riparazione del pezzo danneggiato.

ASSISTENZA VELOCE

È possibile solo in caso di guasto che non consente di concludere la speciale in corso , serve per la sostituzione o la riparazione del pezzo danneggiato. (max. 1 minuti) Nel caso venga superato tale tempo si applicheranno le penalità previste per l’assistenza ( 1 secondo ogni 10 secondi in più). Se non dovesse riuscire a ripartire per la P.S. successiva, verrà assegnato un tempo imposto con la formula Super Rally .

SUPER RALLY

Il concorrente che per qualsiasi motivo non può disputare o concludere una o più prove speciali riceverà un tempo Super Rally , pari al tempo del primo concorrente di categoria in quella prova più il 50% dello stesso tempo e potrà riprendere e continuare il rally alla speciale successiva .

RITIRO

Non ci sono più ritiri, il concorrente che non prosegue la gara avrà comunque un tempo finale che sarà dato dalla somma dei tempi delle PS disputate più i tempi Super Rally per le P.S. non disputate.

COMMISSARI (o PUBBLICO)

Durante la P.S. i concorrenti della batteria impegnata che aspettano il loro turno devono posizionarsi lungo il percorso come commissari o meglio come pubblico (la famosa compagnia della spinta nei rally) per rimettere nella sede stradale l’auto del concorrente in gara nel momento in cui questa esca di strada. Tutti i concorrenti del gruppo, tranne chi sta correndo , dovranno svolgere il ruolo di commissario ed essere presenti sulla P.S. In caso di assenza non giustificata, al commissario mancante sarà comminata per quella P.S. una penalità di 10 secondi.

USCITE DI STRADA

I commissari (o pubblico) presente sulla P.S. dovrà rimettere la vettura in strada entro e non oltre i due pezzi di pista successivi. In nessun caso il commissario può richiedere la ripetizione della P.S. per un suo errore, dovrà comunque posizionare la vettura in pista e solo a fine prova il giudice di gara valuterà il da farsi.

RIPETIZIONE PS

Se per un qualsiasi motivo un concorrente debba ripetere una P.S. dovrà sommare al tempo ottenuto un secondo per ogni uscita riportata nella prova interrotta. Ad esempio un concorrente che esce due volte ed a causa di un mancato cronometraggio deve ripetere la prova, dovrà aggiungere due secondi al tempo che otterrà nella ripetizione della speciale. Ugualmente nel caso che in seguito ad una uscita , un commissario modifichi inavvertitamente l’assetto del tracciato compromettendo il regolare svolgimento della P.S. da parte del concorrente in gara , verrà adottata la stessa regola.

PARTENZA P.S.

Il concorrente che effettua una partenza anticipata, ovvero , prima del regolare start del cronometro, subirà una penalità di 1 secondo.

FINE P.S.

Il concorrente che finisce la prova con il pick-up fuori dallo slot, subirà una penalità di 1 secondo, sia che l’uscita sia avvenuta prima o dopo il fine P.S., a tale proposito a richiesta del commissario la vettura dovrà poter continuare.

P.S. SOSPESA

Nel caso di sospensione di una PS quando già alcuni concorrenti hanno effettuato tale prova, viene assegnato a chi non l' ha disputata il tempo più alto tra quelli dagli altri concorrenti, mentre chi avrà terminato la speciale manterrà il proprio tempo.

PROBLEMI AL TRACCIATO

Se durante il passaggio di un concorrente si riscontra un problema di contatti della pista (mancanza e non calo di tensione), sarà possibile per quel concorrente ripetere la prova dopo il transito di tutti gli altri concorrenti sulla prova, solo dopo che la C.T. abbia verificato e riscontrato l’anomalia.

TEMPO LIMITE

Il tempo limite per lo svolgimento del rally, sarà indicato nel regolamento particolare di gara.

RALLY SOSPESO

Un rally può venire sospeso solo se deciso dall’unanimità dei partecipanti (100%). Il rally vale comunque al fine del campionato se sono state svolte almeno la metà delle P.S. in programma più una.

STESSO TEMPO

Nel caso che alla fine del rally due o più piloti abbiano lo stesso tempo finale, verrà preso come riferimento il tempo della prima P.S. in caso di parità della seconda e cosi via.

STESSI PUNTI IN CLASSIFICA

Nel caso che due o più piloti abbiano gli stessi punti in classifica generale, avrà la miglior posizione il pilota che avrà più vittorie; nel caso che le vittorie siano pari o non ci siano si controlleranno le altre posizioni in campionato fino a trovare un differenza.

REGOLAMENTO PARTICOLARE DI GARA

Si potrà verificare, che in alcuni rally particolari vi siano alcune differenze dai regolamenti vigenti, queste differenze verranno comunque rese note nella locandina del rally stesso, sotto il nome di “regolamento particolare di gara” o descritte in sede di briefing dal giudice di gara. Quando sarà omessa tale dicitura il regolamento inteso sarà quello corrente.

LISTA PENALITÀ

  1. PENALITÀ SQUALIFICA :
    • Vettura non conforme al regolamento tecnico verificato post-gara: squalifica. (nessun rimborso previsto su iscrizione).
    • Motore modificato verificato post-gara : squalifica. (nessun rimborso previsto su iscrizione).
    • Comportamento antisportivo : squalifica dalla gara (nessun rimborso previsto su iscrizione) : a giudizio insindacabile della C.T. non appellabile ( comportamento ingiurioso, molesto, irriguardoso ecc. come da CC e CP).
  2. PENALITÀ TEMPO :
    • Ritardo in uscita parco assistenza (ogni 10 sec. in più) : 1 secondo.
    • Ritardo in assistenza veloce autorizzata oltre 60 secondi (ogni 10 sec. in più) : 1 secondo. Su interventi non autorizzati fuori parco assistenza: vedi Super Rally.
    • Partenza anticipata : 1° volta : 2 secondi, 2° volta : 5 secondi, 3° volta e successive: 10 secondi.
    • Uscita del pick-up dallo slot al fine prova (prima o dopo l’arrivo) : 1 secondo.
  3. ALTRE :
    • P.S. non disputata o non conclusa: vedi Super Rally.
    • Irregolarità riscontrata dopo ricorso: 5,00 € euro (vedi sopra) a carico del contravventore.
    • Ricorso con esito negativo : 5,00 € euro (vedi sopra) a carico del richiedente.

Aggiungi un commento